Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.

Federcaccia Nucleo di Magenta "Eligio Colombo"

News ed eventi

Calendario venatorio riduttivo stagione 2019/2020.

|
Scritto da Super User
Categoria:

Il decreto n. 12844 dell’11 settembre 2019 avente ad oggetto “DETERMINAZIONI IN ORDINE AL CALENDARIO VENATORIO REGIONALE PER LA STAGIONE VENATORIA 2019/2020. RIDUZIONE, AI SENSI DELL’ART. 1, COMMA 7,DELLA L.R. 17/2004, DEL PRELIEVO DELLE SPECIE: ALLODOLA, COMBATTENTE,MORETTA, MORIGLIONE, PAVONCELLA, PERNICE BIANCA, QUAGLIA.”.

Il Decreto sarà pubblicato sul BURL di domani 13 settembre 2019.

 Le limitazioni di specie e carniere sono riportate qui di seguito.

- Allodola (Alauda arvensis):

• prelievo venatorio consentito dal 2 ottobre 2019 al 30 dicembre 2019;
• carniere massimo giornaliero e stagionale per cacciatore pari rispettivamente a 10 e 50 capi;
• gli abbattimenti fuori regione Lombardia, concorrono al carniere massimo stagionale di 50 capi consentito per cacciatore;


- Combattente (Philomachus pugnax):

• sospensione del prelievo venatorio;


- Moretta (Aythya fuligula):

• carniere stagionale massimo per cacciatore di 40 capi;


- Moriglione (Aythya ferina):

• prelievo venatorio dal 2 ottobre 2019 al 20 gennaio 2020;
• carniere massimo giornaliero e stagionale per cacciatore, pari rispettivamente a 2 e 10 capi;


- Pavoncella (Vanellus vanellus):

• prelievo venatorio dal 2 ottobre 2019 al 20 gennaio 2020;
• carniere massimo giornaliero e stagionale per cacciatore pari rispettivamente a 5 e 25 capi;


- Pernice Bianca (Lagopus muta helvetica):
 
• non saranno oggetto di prelievo le subpopolazioni in cui l’indice riproduttivo,
calcolato in base ai censimenti estivi, risulti inferiore a 1,25 giovani/adulto;
• il prelievo verrà fermato alla realizzazione dell’80% del piano;
• eventuali ulteriori limitazioni potranno essere disposte, entro il 20 settembre 2019, dal Dirigente competente della Direzione Generale Agricoltura, Alimentazione e Sistemi Verdi di Regione Lombardia, in base ai risultati dei censimenti estivi;

- Quaglia (Coturnix coturnix):
 
• carniere massimo giornaliero e stagionale per cacciatore, pari rispettivamente a 10 e 50 capi;
Allegati:
Scarica questo file (decreto 12844 del 11 settembre_calendario venatorio riduttivo 2019-2020-2.pdf)Calendario venatorio riduttivo stagione 2019/2020.[DECRETO N. 12844 ORIGINALE.]12-09-2019

Nuovo IBAN UTR Città Metropolitana per le sanzioni amministrative.

|
Scritto da Super User
Categoria:

AVVISO IMPORTANTE PER LE GUARDIE VENATORIE

L'UTR della città metropolitana di Milano in data 910912019 ci è stato comunicato un nuovo IBAN che dovrà essere indicato ai sanzionati al momento della contestazione delle violazioni in materia di caccia.

IBAN : IT94 K030 6909 79010000 0300 084

Come indicato in una precedente comunicazione il bonifico dovrà essere intestato a Regione Lombardia indicando obblisatoriamente nella causale i sesuenti dati:

Per i verbali della Città metropolitana di Milano .

  • Codice fiscale (del trasgressore) .
  • Ml (Codice direzione generale di riferimento) .
  • Numero verbale -
  • Tipo di infrazione con legge di riferimento -
  • Milano

Precisazione sull'attività di allenamento e addestramento cani prima dell'avvio della stagione venatoria 2019/2020.

|
Scritto da Super User
Categoria:

Egregi Colleghi,

in relazione all’attività di allenamento e addestramento cani nei trenta giorni antecedenti l’apertura generale della stagione venatoria 2019/20, regolamentata dalle integrazioni annuali al calendario venatorio regionale e approvate dalla Giunta con DGR XI/2032 del 31.07.2019, si precisa che per il suo svolgimento sarà sufficiente che il cacciatore abbia con sé, ove non gli fosse stato ancora recapitato il tesserino venatorio regionale, la ricevuta del versamento della quota di iscrizione all’ATC o al CAC nel quale si trova a svolgere tale attività, da esibirsi in caso di controlli da parte dei soggetti preposti.

La procedura per la spedizione a domicilio dei tesserini venatori regionali è attualmente in corso, ma si ritiene opportuno precisare quanto sopra a garanzia dei cacciatori che vorranno esercitare l’attività di allenamento e addestramento dei cani a partire dalle date indicate per l’UTR di loro interesse.

Si prega di dare la massima diffusione della presente ai Comitati di gestione degli Ambiti territoriali e dei Comprensori alpini di caccia, nonché alle associazioni venatorie  e soggetti addetti alla vigilanza.

Cordialmente

Roberto Daffonchio
Direzione Generale Agricoltura, Alimentazione e Sistemi Verdi
Dirigente U.O. Sviluppo di sistemi forestali, agricoltura di montagna, uso e tutela del suolo agricolo e politiche faunistico-venatorie
Piazza Città di Lombardia, 1
20124 Milano


Tel. 02/67655638
Fax. 02/67652576

Allegati:
Scarica questo file (DOC-20190812-WA0001.pdf)Attività di allenamento e addestramento cani [Lettera originale della Regione Lombardia]18-08-2019

PagoPa per pagare le tasse Regionali in Lombardia in materia venatoria.

|
Scritto da Super User
Categoria:

A partire dal 15 luglio 2019 è possibile pagare tramite il sistema “PagoPa” che diventerà a breve l’unica modalità di pagamento possibile.

Per effettuare il pagamento tramite PagoPa:

Cosa si può pagare on line:

  • concessione regionale abilitazione caccia € 64,56; il pagamento deve essere effettuato non prima di 15 giorni dalla scadenza annuale,
  • tassa di concessione appostamento fisso intero: € 55,78,
  • tassa di concessione appostamento fisso ridotto: € 27,89 (oltre i 65 anni e/o riduzione capacità motoria),
  • spese per esame abilitazione caccia: € 35,51 per i lombardi ad esclusione della Provincia di Sondrio.

Solo fino al 31/12/2019 saranno possibili pagamenti mediante:

  • bonifico bancario: IBAN IT21C0306909790100000300046. Per i bonifici effettuati da banca estera, indicare il codice bic/swift BCITIMM. Se il sistema della propria della propria banca richiede ulteriori tre caratteri per l'identificazione della filiale, aggiungere XXX): per questa tipologia di pagamento occorre riportare nella causale del versamento: "Tassa appostamento fisso - M1 - nome, cognome e codice fiscale del titolare";
  • versamento sul c/c postale n. 25789207 intestato a Regione Lombardia.

Contatti:

Per segnalare problemi tecnici relativi al servizio PagoPa (legati alla registrazione e passaggi successivi):

Silvia Ronzio     email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.


Per informazioni sui contenuti di questa pagina:

Laura Panzeri     email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Vai alla fonte originale della Regione Lombardia

Allegati:
Scarica questo file (pagamenti_pagopa_20190624.pdf)Pagamenti tassa concessione regionale con pagoPA[Istruzioni al pagamento]05-08-2019

Peste suina Africana.

|
Scritto da Super User
Categoria:

ATTENZIONE!

 

La Peste Suina Africana, malattia virale altamente contagiosa, è diffusa in Europa e attualmente rappresenta una minaccia per milioni di suini
domestici e di cinghiali. Tale malattia, non pericolosa per l’uomo, può essere trasmessa attraverso gli alimenti agli animali sani.
Assicuratevi di gettare gli avanzi degli alimenti in appositi contenitori per rifiuti chiusi!

LA CONTAMINAZIONE DI ALLEVAMENTI DI SUINI PUO' COMPORTARE DANNI INGENTI PER L'ECONOMIA DEL PAESE

peste suina

Allegati:
Scarica questo file (C_17_opuscoliPoster_382_allegato.pdf (1).pdf)Peste Suina Africana[Locandina]04-08-2019
Scarica questo file (C_17_opuscoliPoster_382_ulterioriallegati_ulterioreallegato_0_alleg.pdf.pdf)Peste Suina Africana[ATTENZIONE]04-08-2019
Scarica questo file (C_17_opuscoliPoster_382_ulterioriallegati_ulterioreallegato_1_alleg.pdf (1).pdf)Peste Suina Africana[Allarme]04-08-2019
Scarica questo file (Informativa-Ministero-della-Salute.pdf)Informativa sulla P.S.A.[Circolare ministero della salute]10-08-2019
Scarica questo file (LEAFLET_PESTE_SUINA_REV_04.pdf (003) (1).pdf)Peste Suina Africana[Informativa]04-08-2019
Scarica questo file (LETTERA ASSOCIAZIONI PESTE SUINA (1).pdf)Peste Suina Africana[Lettera]04-08-2019

Il decalogo del cacciatore.

|
Scritto da Super User
Categoria:

IL DECALOGO DEL CACCIATORE 

1 RISPETTO DELLE LEGGI

  1. Il cacciatore rispetta sempre le leggi e le regole e si adopera perché tutti si comportino come lui
  2. Al primo posto mette sempre il rispetto per tutte le specie animali
  3. Rispetta i divieti, le aree protette e i parchi
  4. Non spara a selvatici approfittando di condizioni meteorologiche o climatiche che lo pongono in condizioni di indebito vantaggio nei confronti degli animali
  5. Il cacciatore si applica per mantenere viva la tradizione della caccia, promuovendo una sana ed efficace
  6. educazione venatoria e il rispetto di quelle regole, anche non scritte, che la contraddistinguono

2 SICUREZZA 

  • Identifica sempre con certezza il bersaglio prima di sparare e lo fa solo se ragionevolmente certo di abbattere il selvatico senza procurargli inutili sofferenze
  • Il cacciatore non azzarda mai un tiro su un selvatico lontano o coperto dalla vegetazione
  • Rispetta la vita, non spara a un selvatico se non è certo di poterlo raccogliere
  • Non spara mai in direzione di ostacoli, strade, abitazioni e comunque mai se non è certo che il colpo vada verso una direzione di sicurezza

3 RISPETTO DELL’AMBIENTE

  • Non dimentica bossoli o altri rifiuti e quando abbandona il terreno di caccia lo lascia più pulito di quandovi è entrato
  • Il cacciatore tutela e vigila sull'ambiente naturale che lo ospita e non arreca disturbo alle attività degli agricoltori e degli allevatori
  • Il cacciatore rispetta il lavoro degli agricoltori italiani e li ringrazia per l'ospitalità
  • Non fuma dove potrebbe presentare il rischio di incendio e spegne sempre con cura mozziconi e fiammiferi.
  • Non accende fuochi, chiama il 1515 per segnalarli.

4 CORRETTO USO DELLE ARMI E NORME DI BUON COMPORTAMENTO

  • Aiuta sempre chiunque sia in difficoltà anche se questo significa interrompere la propria giornata di caccia
  • Maneggia i fucili e le armi da fuoco come se fossero sempre cariche
  • Prima di iniziare la caccia e ogni qualvolta ricarica l'arma controlla attentamente il fucile e pulisce l'interno delle canne
  • Quando è al coperto e quando attraversa una recinzione un fosso o una siepe, scarica l'arma e la mantiene aperta.
  • All'interno del veicolo mantiene l'arma in custodia
  • Ha cura del proprio cane, si preoccupa del suo benessere fisico e lo tratta come un amico
  • Non beve alcolici prima o durante la caccia.
  • È una persona responsabile
  • Non ricorre a sotterfugi o apparecchi elettronici proibiti per facilitare la cattura degli animali
  • Rispetta il carniere, non eccede oltre il consentito dalla legge
  • Non ostenta le sue prede in maniera eccessiva

Per contatti: Cabina di regia unitaria del mondo venatorio
Email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Allegati:
Scarica questo file (Decalogo del cacciatore-2.pdf)Il decalogo del cacciatore[Scarica il decalogo]04-08-2019