Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.

Federcaccia Nucleo di Magenta "Eligio Colombo"

art.11 comma 8 della legge n. 22 modifica dell’articolo 40 della legge regionale 16 agosto 1993, n. 26.

|
Scritto da Super User
Categoria:

ATTENZIONE

L'art.11 comma 8 della legge n. 22 modifica dell’articolo 40 della legge regionale 16 agosto 1993, n. 26. (Norme per la protezione della fauna selvatica e per la tutela dell’equilibrio ambientale e disciplina dell’attività venatoria), come sostituito dall’articolo 3, comma 1, lettera d), della legge regionale 26 maggio 2017, n. 15 (Legge di semplificazione 2017) è abrogato.

 

Di seguito Il comma 12 dell'art 40 che è stato abrogato dall'art. 11, comma 8 della l.r. 10 agosto 2017, n. 22.

3

Per ulteriori informazioni vedi la legge n° 22 del 10/08/2017 e la legge regionale 16 agosto 1993, n. 26. aggiornata in allegato alla presente comunicazione.

Allegati:
Scarica questo file (L.R. 10 Agosto 2017 n, 22 - Art. 25.pdf)L.R. 10 Agosto 2017 n, 22 - Art 11 comma 8[L.R. integrale]02-09-2017
Scarica questo file (L.R.-26.93-aggiornata-10.08.2017.pdf)L.R.-26.93-aggiornata-10.08.2017[L.R. integrale]02-09-2017

Art. 25 (Modifiche all’art. 51 della l.r. 26/1993) del 10 agosto 2017

|
Scritto da Super User
Categoria:

ATTENZIONE

Con la presente si informano tutti i cacciatori e le GGVV che il giorno 10/08/2017 con la Legge Regionale 10 agosto 2017, n. 22, sono state apportate modifiche all'art. 51 della legge regionale del 16 agosto n 26 del 1993  (Norme per la protezione della fauna selvatica e per la tutela dell'equilibrio ambientale e disciplina dell'attività venatoria), come si legge qui di seguito.

art 25

Allegati:
Scarica questo file (L.R. 10 Agosto 2017 n, 22 - Art. 25.pdf)L.R. 10 Agosto 2017 n, 22 - Art. 25[L.R. integrale]31-08-2017

Obbligo di denuncia dei caricatori ad alta capacità

|
Scritto da Super User
Categoria:

La denuncia dei caricatori La cosiddetta legge “antiterrorismo” prevede alcune modifiche al testo unico di pubblica sicurezza (Tulps). Fra queste la denuncia alle autorità di Pubblica Sicurezza anche dei caricatori delle armi lunghe che possono contenere più di cinque colpi, e di quelli per armi corte da più di 15, ovvero dei caricatori ad alta capacità. Chi ne possiede dovrà integrare la sua denuncia armi entro il 4 novembre 2015.

Riduzione prelievo giornaliero e stagionale per l’allodola: il Tar accoglie istanza cautelare

|
Scritto da Super User
Categoria:

allodolaCon ordinanza n. 1378/2016 pubblicata il 28 ottobre 2016, il Tribunale Amministrativo Regionale per la Lombardia (TAR) ha accolto una istanza presentata dall'associazione Lega per l'Abolizione della Caccia onlus, disponendo che, in attesa di esprimersi sul merito del ricorso, il prelievo dell'allodola sia da fissare prudenzialmente, sino alla conclusione del periodo di caccia alla specie, previsto per il 31 dicembre 2016, in 10 capi giornalieri e 50 capi stagionali per cacciatore indipendentemente dalla forma di caccia praticata.

Rettiifica orario di inizio e fine attività venatoria anno 2017/2018

|
Scritto da Super User
Categoria:

RETTIFICA DEL DECRETO N. 7886 DEL 30.6.2017 “APPROVAZIONE DELLO SCHEMA DI TESSERINO PER LA STAGIONE VENATORIA 2017/2018, ART. 22, COMMA 2,n DELLA L.R. 16 AGOSTO 1993, N. 26”

ATTENZIONE SONO STATI RETTIFICATI GLI ORARI RIPORTATI CON IL TESSERINO VENATORIO STAGIONE 2017/2018, COME SEGUE:

orari venatori

 

Allegati:
Scarica questo file (Decreto n. 9879 del 8-8-2017 rettifica orari.pdf)Decreto n. 9879 del 8-8-2017 rettifica orari[Decreto integrale]21-08-2017
Scarica questo file (Rettifica degli orari stagione venatoria 2017-2018.pdf)Rettifica degli orari stagione venatoria 2017-2018[Orari corretti]21-08-2017

Divieto di utilizzo per uso venatorio delle armi da fuoco per uso civile semiautomatiche somiglianti ad un’arma da fuoco automatica

|
Scritto da Super User
Categoria:

Tra i mezzi idoeni ad esercitare la caccia vengono escluse le armi da fuoco che appartengono alla categoria europea B7 (“Le armi da fuoco per uso civile semiautomatiche somiglianti ad un’arma da fuoco automatica”). Questo ha una doppia conseguenza: da un lato queste armi non potranno più essere utilizzate per la caccia, dall’altro andranno a ricadere sotto la qualifica “armi comuni” per le quali è previsto il limite di tre per la detenzione senza licenza di collezione.

LEGGE 17 aprile 2015, n. 43 ( Parte sulla modifiche in materia di armi)